Translate

mercoledì 11 aprile 2012

Storia di Betta Splendens, femmina e maschio


A volte la nostra sensibilità ci porta a commettere degli errori...e non è detto che un nostro sentimento sia uguale anche per gli altri, anzi a volte è anche l'opposto!


 
.................................
 

Un giorno mi sono recata in un negozio che vende piante ed animali...e sono rimasta affascinata dalla bellezza di un pesce e forse anche rattristata nel vederlo chiuso in una piccola vasca e tra l'altro anche da solo!...ma ben presto capii il perché.....

Ho chiesto spiegazioni al venditore e mi ha spiegato che avevano simulato l'habitat naturale di quel tipo di pesce, che tra l'altro non chiede troppo impegno nel tenerlo, visto che loro in natura vivono in pozze d'acqua.....

Ho pensato a tutta la fatica e l'impegno che ci avevo messo nell'allestire il mio acquario, tra acqua al ph giusto, sabbiolina, sassolini, pietre, piante galleggianti, piante nascondiglio, piante non commestibili per i pesci (la prima volta che ho acquistato delle piante, mi sono fatta prendere dall'aspetto estetico  ed il giorno dopo non c'era più nulla, nell'acquario, i pesci se la sono divorata!), acqua iodata, fertilizzante per piante....filtro, spugna per filtro, riscaldatore......scelta dei pesci, compatibili tra loro e via dicendo...ho pensato subito "Bene questo pesce è proprio quello che ci voleva!.........

Sono stata mezz'ora per sceglierlo, erano tutti meravigliosi, volevo acquistarne due, ma il venditore mi ha riferito che era meglio evitare di prendere due maschi perché non andavano d'accordo insieme....poi scoprirete il perché.....




Betta Splendens Rosso - maschio

 Bellissimoooo!!
 
Trascorsi neanche dieci giorni dall'acquisto di "Dragone rosso" (questo è il nome che ho dato al mio Betta Splendens), mi rattristava vederlo solo soletto in quella piccola vaschetta..., mentre vedevo gli altri pesciolini che si rincorrevano e giocavano tra loro in quell'immenso acquario super accessoriato, pieno di ogni comfort...avevano pure la vasca idromassaggio riscaldata....

L'istinto mi portava a metterlo insieme agli altri, ma il venditore si era raccomandato di non farlo...e poi capirò il perché......

Così ho pensato bene (molto ironico, in quanto non è stata una bella idea...) di  prendergli una bella femminuccia (che detto tra noi...tanto bella non era...in confronto a lui...tra l'altro c'era solo questa!)


Betta Splendens - femmina
bellina!!

Tra l'altro ciò che mi colpiva di lei erano le strisce nere su un corpo grigio....altra illusione...perché dopo qualche giorno sono scomparse anche quelle....

Una mattina vado per guardarla e vedo che è tutta grigia...le strisce non c'erano più!!!!! Quasi quasi mi veniva un "coppolone"...col tempo capii che le strisce nere orizzontali, affiorano quando lei è impaurita...non preoccupatevi che tra un po' e per un po'...gli ritorneranno...immagino capiate che altra "bella idea" ho avuto........
 
....................consulta anche il post dedicato alla femmina    ..............................................
 
Il venditore quando l'ho acquistata mi aveva detto ed omettendo altro...che almeno per un paio di giorni conveniva non inserirla nella vaschetta col maschio...perché a suo dire...doveva "ambientarsi" e sarebbe stato un trauma per lei....veramente il trauma l'ha avuto dopo!!!!!!!!!



Mi avevano riferito che era affascinante vedere il "rito del corteggiamento" del Betta Splendens...così mi sono fatta prendere dalla curiosità e ho voluto anche io assistere personalmente a tale evento!

Prendo col retino la femmina e la metto nella vasca contenente il maschio....in effetti lui quando si accorge della presenza di lei, comincia per così dire a danzare, gonfia le branchie (In effetti sembra quasi il volto di un dragone...ecco perché questa razza di pesce viene chiamata anche "Dragone"...solo che ben presto scoprirò che viene chiamata anche in un altro modo....) allarga la coda...ed è meraviglioso...sembra che nell'acqua vi sia stato immerso un fazzoletto di seta rosso, lui si avvicina e si allontana da lei, la circonda, poi indietreggia....e lei...e lei...cambia subito colore, ed ecco riaffiorare le strisce nere orizzontali (segno di paura), rimane lì immobile...(io tutta emozionata, penso a come è bello vedere un maschio che ti corteggia, addirittura penso che le stia   dedicando qualche canzone d'amore e che lei "giustamente" è un po' impaurita, perché è stupita da tutto questo splendore....ed io sempre più emozionata sono in attesa del fatidico "abbraccio" tanto commovente....ma all'improvviso tutti questi miei pensieri si frantumano...) lui comincia sempre di più ad avvicinarsi a lei quasi quasi...a baciarla, penso io illusa romantica...spaf!!!!



il corteggiamento
Non sono baci, ma morsi...incomincia a morderla su tutto il corpo e lei scappa, più lei scappa e più lui l'acchiappa e la morde......aiutoooooooooo....altro che corteggiamento, mi sembra di assistere ad una lotta...presa dal panico, cerco di salvarla, la prendo con il retino, presa alla sprovvista...la metto dentro l'altro acquario super accessiorato con tutti i miei pesciolini..............................................

Altro errore, lei ha scaricato, penso, tutta la sua paura, sugli altri pesci, ora era lei che cercava di mordere o mangiare chiunque le si avvicinasse...e così l'ho ripresa e rimessa nella sua piccola vaschetta "provvisoria"......

Anche le femmine de Betta Splendens sono aggressive con gli altri pesci, specie se di razze differenti, Vi consiglio di chiedere al venditore con che tipo di pesce va d'accordo; perché riesce a convivere solo con talune specie...io non saprei consigliarVi in quanto non ci ho neanche più riprovato!

............................................................
il nido di bolle!!
.........................................................................

Sono tornata dal venditore, chiedendogli spiegazioni e se il "rito del corteggiamento" si trasformava in una lotta.

Mi ha spiegato che all'inizio il maschio, cerca di attirare l'attenzione di lei, mostrando tutta la sua bellezza, dopo un po' lui si avvicina a lei...e dovrebbe avvenire il  famoso "abbraccio", praticamente lei si lascia avvolgere ed abbracciare da lui...diciamo che cade fra le sue braccia e si accoppiano...

Però bisogna aspettare prima che lui costruisca il "nido" di bolle, ovvero tante bollicine unite fra loro, sopra il bordo dell'acqua e poi aspettare che lei sia pronta ed infine unirli.

Secondo il venditore dovrei tenerli in due contenitori separati, farli conoscere prima attraverso il vetro, aspettare che il maschio costruisca il nido e poi quando la femmina sta sempre vicino al vetro, verso di lui, far sì che si uniscano....

Sono tornata a casa, ho unito le due vaschette e non i pesci!, ed ho atteso questo "innamoramento"....
Ogni giorno osservavo la vaschetta del maschio per  vedere se faceva "queste bolle"...ma nulla....
La cosa più strana è che altre persone che conoscevo, mi dicevano che era affascinante e semplicissimo farli accoppiare....ma a me non è sembrato per nulla così!

Dopo due settimane ho visto che c'erano una decina di bolle in superficie, tutta contenta mi misi ad urlare dalla gioia, ero contentissima, finalmente si erano innamorati, ed avevano deciso di metter su famiglia! Presa dall'emozione, vado a prendere il retino, prendo lei, la metto nella vaschetta di lui...eeeee.............mi sa che dall'enfasi dell'avvenimento, nell'inserirla, ho rotto il nido di bolle e lui si è arrabbiato......tantissimoooo!!!!!!!!!!!!

Non so se il rituale era questo, ma a me non sembravano affatto baci quelli che lui dava a lei, anzi mi sembravano "morsi"...quindi ho riportato lei a casa sua.....e forse ci rimarrà un bel pò!




.............................................................

Arriva l'altro!

..........................................................

Sono tornata dal negoziante e mi ha riferito che forse il maschio che avevo scelto era troppo in là con l'età e quindi più aggressivo (eppure a me sembrava così tranquillo e stupendo...molte volte l'apparenza inganna!) oppure la femmina non era ancora pronta.


Mi sono fatta convincere e ho acquistato un altro maschio, ho provato a scegliere uno di colore diverso....




Betta Splendens - maschio - blu- "Veiltail




Ho pensato scelgo quello azzurro, colore del cielo, del mare, della serenità, insomma un colore angelico, sperando che anche il suo carattere sia tale....visto che quello rosso, forse era colore del fuoco....


Altrettanto bello, se dovessi scegliere fra i due maschi, vi giuro che non saprei chi scegliere, sono entrambi meravigliosi!

Per lui ho allestito un'altra vaschetta, sembra di avere delle vasche contenenti fazzoletti di seta rossa e blu, immerse in acqua....semplicemente meravigliosi, eppure a guardarli non si direbbe che sono aggressivi...



.................................................................

lui, lei e l'altro....
..............................................................................

Dopo qualche giorno, ho aspettatto che il "trio" si ambientasse a casa propria, e...li ho fatti incontrare...come si fa in un buon vicinato....si ma stavolta...ognuno a casa propria...tramite la propria finestra (penso che questo sia il modo migliore anche per andare d'accordo con i propri vicini di condominio!).


Lui, lei e l'altro!

Non vi preoccupate, queste sono vaschette provvisorie...giusto per fare conoscenza, altrimenti avrei dovuto mettere tre acquari vicini e non è che abbia tutto questo spazio!

Ho aspettato, aspettato e pensavo tra me e me...chi fa per primo il nido di bolle si aggiudica la femmina!

Nulla...saranno passati una decina di giorni...o lei non piace a loro o a loro non piace lei!

I maschi erano spettacolari...altro che rito di corteggiamento...a lei la ignoravano e lei se ne stava sulle sue...loro facevano il rito di combattimento...(infatti scoprii che questi pesci si chiamano anche "pesci combattenti" vengono utilizzati per fare gare di combattimento e vince chi sopravvive perchè terminano di lottare solo quando uno dei due muore!)

Saputo ciò sapete cosa ho fatto....onde evitare che mi morissero di infarto, perché stavano lì tutto il giorno a gonfiarsi...e non si cibavano più....

Ognuno vive nel proprio monolocale, lontani gli uni dall'altro....

Con ciò volevo dirvi che non è detto che un sentimento umano sia uguale a quello animale!
Io avrei voluto vederli vivere tutti insieme in una grande villa, super affollata di piccoli "Bettini" ed invece....loro preferiscono vivere da single!


.................................................................................................

Qualcuno di voi ha condiviso questa esperienza?
Siete riusciti a farli accoppiare?



15 commenti:

  1. That's really wonderful. Your choice is just perfect.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. =).. Complimenti ottima scrittrice =)).. Comunque si mi sta succedendo la stessa cosa... Per ora il maschio continua a mordere la femmina facendo il nido dopo ogni aggressione =(..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che il maschio morda la femmina è normale... vuole accoppiarsi con lei...tu la femmina devi inserirla quando vedi che ha la pancia gonfia e che presenta le striscie o bande verticali.. segno che è pronta per riprodursi... poi ti accorgerai che sarà la femmina ad andare dal maschio quando sarà pronta!!!

      Elimina
    2. Grazie per i tuoi preziosi consigli!

      Elimina
  3. La femmina non va mai tenuta col maschio mentre fa il nido ma va tenuta in una vaschetta separata all'interno dell'acqaurio del maschio, apposta per non essere morsa,tale acqaurio sarà allestito solo con riscaldatore a 29 gradi, un areatore (no pompa/filtro) e vicino alla scatola/bottiglia con la femmina va messo un pezzo di polistirolo dove il maschio farà il nido.
    quando sarà il momento (5/6 giorni) la liberate. dopo aver deposto le uova nel nido la femmina va subito tolta, e lasciato solo il maschio.

    RispondiElimina
  4. Non fidatevi dei venditori... sono li apposta per vendere!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao a tutti e grazie per i Vs commenti! Io personalmente ho rinunciato a farli accoppiare, perché era un evento un po' "aggressivo"...si perde il fascino e la bellezza dell'accoppiamento!....Sono belli anche da soli nell'acquario!

    RispondiElimina
  6. sono riuscito a farli accoppiare diverse volte... ho avuto una coppia di betta il maschio ( rosso ) e la femmina color (giallo)beh forse non mi crederete si son accoppiati 10 volte!!!

    RispondiElimina
  7. dimenticavo di dirti che accoppiarli è veramente semplice!!! ti basta una vaschetta di 10/15 litri riempita con acqua di rubinetto trattata con biocondizionatore!!allora prendi un maschio e fallo ambientare per 2/3 giorni.. poi prendi una femmina e inseriscila sempre nella stessa vascadel maschio ma in un contenitore ( tipo porta cd vuoto forato) per permettere lo scambio d'acqua.. alimenta masc hio e femmina con chironomus 2 volte al giorno alcuni consigliano anche 3 ma io non son d'accordo ( si appesantiscono molto). i due soggetti destinati alla riproduzione devono vedersi per 10 giorni circa senza "toccarsi" se non ricordo male ci vgliono 14 giorni all'incirca affinché la femmina riesca ad aver nel suo corpo un adeguato numero di uova... e quindi affinché avvenga la riproduzione!!! by Gabriele De Martino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gabriele, grazie per i tuoi ottimi consigli, spero che possano essere d'aiuto a tutti coloro che vogliono intraprendere questa meravigliosa avventura!

      Elimina
  8. Anche io ho preso ieri due femmine al mio uomo beta blu. Ha fatto le bollicine, ma si fa grande allarga le pinne. Mi sembra arrabbiato. Le femmine le ho basse in un breading box (una scatolina di plastica trasparente che si immerge nel 'acquario. Ma il maschio sbatte contro il vetro come un impazzito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simon, si è normale, vuole "semplicemente" accoppiarsi! Liberale e vedrai che poi lui diventerà "tenero" con i suoi piccoli!

      Elimina
    2. Ciao, grazie, davvero meravigliosa la storia dei tuoi Betta, io invece ho una situazione un pò diversa, a Giugno acquisto 3 Betta (1 maschio blu Spartaco e 2 femmine Agrippina e Cleopatra, una con striature rosse e l'altra blu).
      Il venditore non ci aveva detto che Spartaco avrebbe scelto una femmina facendo fuori l'altra, ed ecco che Agrippina ci lascia dopo neanche un giorno. Rimangono così Spartaco e Cleopatra.
      All'inizio la vachetta era piena di bolle, ora dall'inizio di settembre qualcosa è cambiato, Cleopatra mangia anche il cibo del maschio e di conseguenza è cresciuta a dismisura diventando di color marrone; mentre Spartaco rimaneva sempre in fondo.

      Ho deciso di diverLi perchè lui non mangiava più (o meglio, forse non riusciva a mangiare) questo ha portato che nel giro di 2 giorni anche Spartaco è morto.

      Non so sinceramente cosa sia accaduto, ma in nessun Post ho trovato che la femmina diventa così "grande".

      Elimina